Enter your title here
Enter your text here


Gazza Massera Architetti

Concorso di idee, 2014, Vado, Italia

istituto scolastico

 

Il programma funzionale del bando configura un plesso scolastico con una forte propensione alle attività extrascolastiche socializzanti e culturali. Il luogo presenta alcune difficoltà legate alla struttura viaria e ai dislivelli del sito. Le funzioni richieste sono state raggruppate in tre fasce principali –benessere, istruzione, cultura– a cui è corrisposta una organizzazione in elevato del progetto, disponendo al piano terreno e seminterrato tutte le funzioni dedicate allo sport e al tempo libero, sviluppando le aule didattiche al primo e secondo piano e poggiando sull’ultimo livello i volumi dedicati alle attività culturali. Questa impostazione consente di rendere indipendenti gli ambienti legati allo sport, benessere psico-fisico e al tempo libero. Le aule didattiche trovano il loro sviluppo in livelli che possono giovare di un corretto soleggiamento e al tempo stesso distaccarsi dalle fonti di rumore limitrofe. Infine gli ambienti che si rivolgono alla collettività intera trovano posizione oltre i limiti fisici rappresentati dalla strada sopraelevata e agli edifici industriali, riuscendo quindi a posare lo sguardo sulla catena montuosa e sull’orizzonte del mare, i riferimenti ambientali che connotano il territorio locale.

Il complesso è inteso come una fortificazione che asseconda gli allineamenti esistenti, scava al proprio interno dei vuoti che determinano il corretto distacco tra i corpi che si vengono a generare. Al tempo stesso la spontaneità degli utenti a cui si rivolge, le forme e i materiali naturali impiegati, la quotidiana e ininterrotta frequentazione, ne stemperano la severa ancestrale aura.